Newwave Media srl

Menu

Profine Italia: un 2023 di sviluppo sostenibile e un 2024 di visioni e progetti

L'anno appena trascorso è stato un susseguirsi di sfide per molte aziende. Per profine Italia, leader nel settore dei serramenti, è stato invece un periodo di resilienza, nonostante l'incertezza e la volatilità del mercato. In un'intervista esclusiva Frederik Declercq, Amministratore Delegato di profine Italia, condivide le sfide affrontate e i progetti futuri.

“Nonostante le avversità, abbiamo chiuso l’anno con tranquillità e soddisfazione – afferma Frederick Declercq, ad di profine Italia – Nel corso dell’ultimo trimestre, l’azienda ha vissuto un’importante crescita della domanda, rispondendo con l’aumento dei turni di lavoro per garantire un servizio ottimale ai clienti. Questo ha permesso di chiudere l’anno con un fatturato totale di €40 milioni.

La chiave di questa resilienza è stata la capacità di muoversi attraverso le fluttuazioni di mercato con un progetto integrato, coerente e continuativo. Profine Italia ha abbracciato un approccio focalizzato alla crescita sostenibile, investendo in macchinari avanzati, riciclo ed assunzione di nuova forza lavoro”.

Due progetti cruciali per profine Italia sono l’impianto dedicato al riciclo ed il parco fotovoltaico. “L’impianto di riciclo, attivo dal 2022, è oggetto di studio costante per migliorare la capacità di recupero e reintegrazione dei materiali nella filiera. Il parco fotovoltaico, la cui messa in opera è prevista per il 2024, consentirà all’azienda di coprire il 25% del proprio consumo energetico, rappresentando un passo significativo verso la sostenibilità”.

profine Italia Chi siamo

Profine Italia: previsioni e obiettivi per il 2024

Con lo sguardo rivolto al futuro, Declercq esprime fiducia sulla base dei dati forniti da esperti e centri di ricerca. “La stabilità del mercato e i mega trend legati alla sostenibilità alimentano le prospettive positive. Nel 2024, profine Italia mira a consolidare la sua posizione di supporto stabile per i partner, concentrando gli sforzi nelle grandi opere pubbliche. L’obiettivo ambizioso è di aumentare, entro cinque anni, fatturato e volumi di produzione del 5%”.

La chiave per raggiungere questi obiettivi, secondo Declercq, è l’investimento costante. “Profine Italia punta ad incrementare la produzione in Italia, aumentare la percentuale di materiale riciclato nei propri prodotti e adeguarsi alle richieste personalizzate e complesse del mercato. Gli investimenti si estendono anche alla formazione e all’assunzione di nuovi talenti, con un impegno costante verso le generazioni future. Profine Italia – conclude Declercq – affronta il futuro con un piano graduale e ottimista, basato su investimenti strategici e una visione sostenibile. La crescita nell’anno a venire sarà guidata dalla dedizione, dall’impegno e dalla continua attenzione alle esigenze del mercato”.

Il marketing e la comunicazione aziendale sono ormai da anni strumenti imprescindibili per la creazione di una reputazione positiva oltre che di un servizio moderno e soddisfacente per i propri partner. Proprio in funzione di questo presupposto, il 2024 sarà più che mai un anno impegnativo, con in vista due fiere (Fensterbau e YED), 5 Talk dedicati alla presentazione del prodotto di punta AluNext, un convegno dedicato al mondo della progettazione e un evento formativo. Non mancheranno poi visite aziendali, viaggi in Germania per scoprire la sede del gruppo ed un piano di comunicazione coerente e continuativo, che passa per un aggiornamento costante dei giornali di settore, delle pagine social e del proprio sito web.

Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies. Informazioni OK